>denti di 30,000 anni gettano una nuova luce sull’evoluzione umana

>

I denti di un bambino di 30.000 anni gettano una nuova luce sull’evoluzione dell’uomo moderno, grazie alla ricerca presso l’Università di Bristol pubblicato questa settimana su PNAS.

I denti sono parte del notevole completa resti di un bambino trovato nella Abrigo do Lagar Velho, Portogallo e scavato nel 1998-9, sotto la guida del professor João Zilhào dell’Università di Bristol. Classificato come un essere umano moderno con antenati di Neanderthal, il bambino solleva questioni controverse su come ampiamente Neanderthal e moderni gruppi umani di discendenza africana incrociate quando è entrato in contatto in Europa.

‘Primi uomini moderni’, la cui anatomia è sostanzialmente simile a quella del genere umano di oggi, è emerso più di 50.000 anni fa ed è stata a lungo la percezione comune che ben poco è cambiato nel campo della biologia umana da allora.

Quando si considera la biologia del tardo arcaici esseri umani, come l’uomo di Neanderthal, è quindi comune a confronto con esseri umani viventi e in gran parte ignorano la biologia dei primi esseri umani moderni che sono stati vicino in tempo per l’uomo di Neanderthal.

Con questo in mente, un team internazionale, tra cui il professor Zilhào, reanalysed la dentatura del bambino Lagar Velho (tutte le latifoglie – il latte – i denti e quasi tutti i suoi denti permanenti) per vedere come, rispetto ai denti di Neanderthal, poi Pleistocene (12.000 anni), gli esseri umani e gli esseri umani moderni.

Utilizzando una tecnica chiamata micro-tomografia che utilizza i raggi X per creare sezioni di oggetti 3D, i ricercatori hanno studiato le fasi relative di formazione dei denti in via di sviluppo e le proporzioni della corona smalto, dentina e polpa nei denti.

Hanno così scoperto che, per una determinata fase di sviluppo dei molari, i denti anteriori erano relativamente ritardo nel loro grado di formazione. Inoltre, i denti davanti aveva un volume maggiore di dentina e della polpa, ma proporzionalmente meno rispetto smalto dei denti degli esseri umani recenti.

I denti del bambino Lagar Velho così bene il modello evidente nel Neanderthal precedente, e il contrasto con i denti di seguito Pleistocene (12.000 anni) che vivono gli esseri umani e gli esseri umani moderni.

Professore Zilhào ha detto: “Questa nuova analisi del bambino Lagar Velho si unisce un crescente corpus di informazioni provenienti da altri prima età moderna fossili umani trovati in tutta Europa (in Mladeč nella Repubblica Ceca, Peştera cu Oase e Peştera Muierii in Romania, e Les Rois in Francia ) che mostra questi ‘primi esseri umani moderni’ sono ‘moderni’ senza essere ‘pienamente moderno’. Human evoluzione anatomica continuato dopo vivevano 30.000 a 40.000 anni fa. “

Contatto: Hannah Johnson
hannah.johnson @ bristol.ac.uk
44-117-928-8896
University of Bristol

Annunci