>Descritti nuovi tirannosauri cornuti dall’Asia .

>Ora, poche settimane dopo il piccolo, precoce kriegsteini Raptorex è stato svelato, una chiave nuova ha stato gettato in albero genealogico dei tirannosauri.
Il nuovo Alioramus Altai – un cornuto, cugino di lungo muso, gracile di Tyrannosaurus rex – hanno condiviso lo stesso ambiente con i più grandi, i parenti predatori.
Un articolo pubblicato questa settimana nel Proceedings of the National Academy of Sciences descrive questi eccezionalmente ben conservati fossili, mettendo in luce un genere in precedenza poco compreso di tirannosauri e descrivere una nuova suite di adattamenti per poter mangiare la carne.

‘Questo fossile spettacolare ci dice che c’è molto di più anatomica ed ecologico varietà tirannosauri di quanto si pensasse in precedenza’, dice Stephen Brusatte, uno studente universitario affiliato con il Museo Americano di Storia Naturale.
‘Non tutti i tirannosauri erano megapredators adattato per stalking smembramento e preda di grandi dimensioni. Alcuni tirannosauri erano piccoli e sottili. Rispetto al Tyrannosaurus, questo nuovo animale è come una ballerina. ‘

Mark Norell, presidente della divisione di Paleontologia del Museo, è d’accordo. ‘Ora abbiamo la prova di due tirannosauri molto diverse che vivevano in Asia, allo stesso tempo e luogo – proprio come oggi, dove i leoni e ghepardi vivono nella stessa area, ma guardare dissimili e sfruttare il loro ambiente in modo diverso.’

Tirannosauri sono predatori bipedi che visse alla fine del Cretaceo (da 85 milioni di anni circa 65 milioni di anni fa) è attualmente conosciuta da diversi gruppi di fossili. Una sottofamiglia dal Nord America e comprende Albertosaurus Gorgosaurus, mentre gli altri ponti sottofamiglia Asia e Nord America e comprende Tyranosaurus, Tarbosaurus, e Alioramus. Entrambi i T. rex e Tarbosaurus sono molto simili, anche se hanno vissuto su diversi continenti, entrambi erano predatori con le mascelle e denti massicci di spessore che potrebbe crunch attraverso le ossa. In realtà, segni dei morsi sono stati trovati su alcuni fossili che sono stati preda. Fino ad ora, Alioramus era conosciuta solo da frammenti fossili che sono stati brevemente descritti decenni fa da un paleontologo russo, ed è stato a lungo dibattuto se Alioramus è stato corretto un tirannosauro, un cugino più primitiva, o forse un Tarbosaurus giovanile.

Il nuovo modello e le specie, A. Altai, è stato trovato su una spedizione di 2001 Museo del Deserto del Gobi in Mongolia guidato da Norell e Michael Novacek. In realtà, è stato trovato nello stesso luogo, come un fossile Tarbosaurus. Ma anche se il suo scheletro è anatomicamente simile a questo parente più grande, A. Altai è la metà le dimensioni, la dimensione ricostruito è di circa 369 chilogrammi, o 810 £. E ‘il cranio che è radicalmente diverso da parenti stretti. Anche se questo dinosauro era carnivoro, i denti sono sottili, il cranio si è piccoli e deboli allegati muscolare, e il teschio ha un muso lungo con otto corna che probabilmente erano di circa cinque centimetri di lunghezza, caratteristiche mai viste prima in un tirannosauro.

L’analisi della scatola cranica, però, lega le nuove specie strettamente tirannosauri. TAC del cervello da parte co-autore Gabe Bever, anche del Museo, mostra i grandi sacchi aerei, grandi bulbi olfattivi, e l’orecchio interno previsto per le piccole un tirannosauro. Un altro co-autore, Gregory Erickson, della Florida State University, ha analizzato la microstruttura delle ossa di stabilire che questo animale è morto come un anno di nove dei vecchi, in sostanza, un adolescente al 85% della sua dimensione adulta.

‘Questo fossile rivela un tipo del tutto nuovo corpo tra tirannosauri, un gruppo abbiamo pensato abbiamo capito molto bene’, dice Norell. ‘Il corpo diverse forme, probabilmente consentito Alioramus e Tarbosaurus di coesistere.’

Brusatte d’accordo, ‘A. Altai, probabilmente alimentato in modo diverso dal suo cugino più grande, passando per la più piccola preda, perché non poteva crunch attraverso le ossa come i suoi parenti più grandi. ‘

Fonte: American Museum of Natural History
Science Centric | 6 ottobre 2009 16:48 GMT

Annunci