>Utilizzo di tecniche di genetica, i ricercatori hanno dimostrato che la zanzara colonizzato Galapagos circa 200.000 anni fa e non è stata introdotta

>La tartaruga gigante delle Galapagos iconica e altri animali selvatici si trovano ad affrontare una nuova minaccia di malattie, come alcune zanzare delle isole che hanno sviluppato il gusto per il sangue dei rettili .

Gli scienziati della Università di Leeds, la Zoological Society di Londra (ZSL) e il Parco Nazionale delle Galapagos hanno scoperto che mentre i suoi antenati della zanzara (Aedes taeniorhynchus) di terraferma preferiscono il sangue di mammiferi e di uccelli occasionali, alle Galapagos, la zanzara (Aedes taeniorhynchus) ha spostato il suo comportamento cibandosi prevalentemente di rettili – principalmente tartarughe giganti delle Galapagos e iguane marine.

I risultati sollevare timori che questi cambiamenti potrebbero devastare le isole ‘unica fauna selvatica, se un nuovo carico di zanzara-malattia verrà introdotto da uno scenario che vede il continuo aumento del turismo.

Utilizzo di tecniche di genetica, i ricercatori hanno dimostrato che la zanzara colonizzato Galapagos circa 200.000 anni fa e non è stata introdotto dagli esseri umani, come in precedenza si pensava, dando loro il tempo di adattarsi alle condizioni di cui Galapagos.
Essi hanno inoltre rilevato che a differenza del continente popolazioni che normalmente vivono in paludi di mangrovie e sale lungo la costa, la forma delle Galapagos zanzara può anche vivere fino a 20 km nell’entroterra e ad altitudini fino a 700 metri.

Il gruppo di ricerca che il cambiamento di comportamento di alimentazione è un adattamento alla vita in Galapagos, dal momento che le isole erano poche specie di mammiferi prima l’arrivo di circa 500 anni l’uomo fa.

‘Quando abbiamo iniziato il lavoro, abbiamo pensato che questa specie è stata introdotta anche dagli esseri umani, così è stata una sorpresa che si è rivelato così antica,’ afferma Arnaud Bataille, l’Università di Leeds e ZSL dottorando che hanno eseguito i lavori. ‘Le differenze genetiche delle Galapagos zanzare terraferma da loro parenti sono grandi come quelle tra specie diverse, il che suggerisce che la zanzara in Galapagos potrebbero essere nel processo di evoluzione verso una nuova specie.’

Le zanzare sono noti per trasmettere importanti malattie della fauna selvatica, come la malaria aviaria e la febbre del Nilo occidentale. Mentre non vi è alcuna prova del fatto che tali malattie sono attualmente presenti sul Galapagos, la diffusa presenza della zanzara, e il fatto che si nutre di una vasta gamma di specie native, significa che ogni nuova malattia che arriva dal continente potrebbe diffondersi rapidamente alle una grande varietà di fauna selvatica in tutto l’arcipelago. Grazie al suo lungo isolamento, Galapagos della fauna selvatica non è suscettibile di avere molto immunità alle nuove malattie, così gli effetti potrebbero essere devastanti.

‘Con la crescita del turismo in modo rapido la possibilità di una malattia che trasportano zanzara ancoraggio un giro dalla terraferma su un aereo è anche in aumento, dal momento che il numero di voli cresce in linea con il numero di visitatori’, spiega il dottor Andrew Cunningham, dalla Zoological Society di Londra , uno degli autori dello studio. ‘Se una nuova malattia arriva attraverso questo percorso, il timore è che Galapagos’ proprio zanzare che il ritiro e la diffusione in tutto l’arcipelago.’

Piuttosto che l’attuazione delle misure di controllo nei confronti delle Galapagos’ proprio unico zanzara, il team di ricerca sostiene che è indispensabile che siano prese misure per evitare l’introduzione di nuove malattie per le isole.

Il governo ecuadoriano ha recentemente introdotto l’obbligo per i piani di volo per Galapagos di avere un residuo trattamento insetticida sul superfici interne, e spruzzare nella stiva e di cabina in ogni volo. Tuttavia, i controlli sono simili ancora essere attuate per le navi.

Co-autore dottor Simon Goodman, di Leeds’ Facoltà di Scienze Biologiche dice: “E ‘assolutamente fondamentale che queste misure di controllo e manutenzione sono effettuate rigorosamente, altrimenti le conseguenze potrebbero essere molto gravi effetti.’

Fonte: University of Leeds

Annunci